Michele Smargiassi con Roberto Saviano e Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Nella foto l'autore con il giornalista Miche Smargiassi e lo scrittore Roberto Saviano relatori del libro.Roma 20 ottobre 2017

Roberto Saviano con Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Nella foto l'autore con lo scrittore Roberto Saviano relatore del libro Roma 20 ottobre 2017

Michele Smargiassi e Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Nella foto l'autore con il giornalista Michele Smargiassi relatore del libro.Roma 20 ottobre 2017

Michele Smargiassi e Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Nella foto l'autore con il giornalista Michele Smargiassi  relatore del libro.Roma 20 ottobre 2017

Adolfo Frediani e Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Roma 20 ottobre 2017

Ezio Mauro con la moglie

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Roma 20 ottobre 2017

Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Roma 20 ottobre 2017

Ezio Mauro

presentato alla libreria Feltrinelli in Galleria Sordi il libro di Ezio Mauro "L'anno del ferro e del fuoco" edizione Feltrinelli. A cento anni dalla rivoluzione russa l'autore  ritorna nei luoghi protagonisti dell'insurrezione popolare che ha rovesciato la direzione della storia. Ezio Mauro è stato per vent'anni direttore del quotidiano La Repubblica.Ha iniziato la sua carriera alla Gazzetta del Popolo di Torino, ha poi collaborato con La Stampa come inviato negli Stati Uniti, ha iniziato a collaborare con La Repubblica come corrispondente dall'Urss. Roma 20 ottobre 2017

Alessandro Zotti e Fiorella Cencetti

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto  Alessandro Zotti, cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Romana, con la signora Fiorella Cencetti figlia di ufficiale del sommergibile "Barbarigo" facente parte della Decima Mas. Roma 19 ottobre 2017

Marina Ripa di Meana con Giacinta Ruspoli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Marina Ripa di Meana con Maria Pia Ruspoli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli e Marina Ripa di Meana

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Luciano Lucarini con Sforza Ruspoli e Giuseppe Sanzotta

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto l'editore Luciano Lucarini con il principe Sforza Ruspoli e Giuseppe Sanzotta già direttore de Il Tempo. Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli e Carla Pilolli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli tra la figlia Giacinta e avv. Gaetano Parrello

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli con la figlia Giacinta

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Marcello Veneziani e Carla Pilolli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto lo storico e scrittore  Marcello Veneziani  con la giornalista Carla Pilolli. Roma 19 ottobre 2017

Marcello Veneziani con Eugenio Ruspoli di Poggio Suasa

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Marcello Veneziani tra Sforza e Maria Pia Ruspoli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Sforza Ruspoli con la figlia Claudia

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Maria Pia Ruspoli e Claudia Ruspoli

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine.Roma 19 ottobre 2017

Luciano Lucarini

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto l'editore Luciano Lucarini con una copia della sua rivista "Candido". Roma 19 ottobre 2017

Marcello Veneziani

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto lo scrittore e  storico Marcello Veneziani. Roma 19 ottobre 2017

Paola Binetti

presentato a Palazzo Ferrajoli il libro del principe Sforza Ruspoli " Vite da leoni. La fortuna di averli conosciuti " edizione Pagine. Nella foto l.'on.Paola Binetti. Roma 19 ottobre 2017

Daria Nicolodi e Dario Argento

al Festival dei Due Mondi a Spoleto 23 giugno 1985

Daria Nicolodi e Claudio Belfiore

al ristorante La Graticola del Jackie'O. Roma 14 novembre 1990

Daria Nicolodi e Federico Pantanella

al ristorante La Graticola del Jackie'O. Roma 14 novembre 1990

Giuseppe Battista e Daria Nicolodi

al Teatro Eliseo. Roma 1983

Daria Nicolodi

al Teatro Eliseo.Roma 1983

Federico Pantanella con Daria Nicolodi e Umberto Tirelli

al ristorante Sans Souci in via Sicilia. Roma 10 settembre 1986

Franco Debenedetti e Jas Gawronski

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Nicola Antonetti e Marcello Sorgi

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto Nicola Antonetti, presidente dell'Istituto don Luigi Sturzo, con Marcello Sorgi già direttore de La Stampa.  Roma 19 ottobre 2017

Marina Valensise e Marcello Sorgi

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Jas Gawronski e Claudia Ruspoli

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Jas Gawronski con le sorelle Giovanna,Wanda,Nella e Grazia

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto i figli di Luciana Frassati con il quadro della loro madre.Roma 19 ottobre 2017

Marcello Sorgi e monsignor Edoardo Cerrato

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto Marcello Sorgi,già direttore de La Stampa con monsignor.Edoardo Cerrato vescovo di Ivrea.Roma 19 ottobre 2017

Marcello Sorgi e Jas Gawronski

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca".  Nella foto Marcello Sorgi già direttore de La Stampa,con l'on.Jas Gawronski. Roma 19 ottobre 2017

monsignor Edoardo Cerrato

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto monsignor prof.Edoardo Cerrato vescovo di Ivrea, con le suore.  Roma 19 ottobre 2017

monsignor Edoardo Cerrato

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto monsignor prof. Edoardo Cerrato vescovo di Ivrea.  Roma 19 ottobre 2017

Jas Gawronski

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

on.Marco Rizzo e Carlo Ciccarelli

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Jas Gawronski e Marco Rizzo

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Jacek Moskwa con Jas Gawronski

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Roma 19 ottobre 2017

Jas Gawronski e Marina Valensise

all'Istituto don Luigi Sturzo è stata ricordata la figura e l'opera di Luciana Frassati Gawronski,sorella del Beato Pier Giorgio Frassati e moglie del diplomatico polacco Jan Gawronski. Ha detto il figlio Jas " mia madre è stata una delle grandi protagoniste del secolo scorso, rischiò la vita per aiutare i patrioti polacchi perseguitati  dal nazismo.Il presidente Walesa le ha conferito  la più alta onorificenza polacca". Nella foto l'on.Jas Gawronski con la giornalista Marina Valensise. Roma 19 ottobre 2017

Lucio Villari con la moglie e Rosario Villari con la moglie

al premio  "Viareggio" 11 luglio 1987

Rosario Villari con Inge Feltrinelli

al premio "Tevere". Roma 22 settembre 1992

Rosario Villari con la moglie Annarosa

al premio "Tevere". Roma 22 settembre 1992

Rosario Villari

a Viareggio nella giuria del premio "Viareggio" 11 luglio 1987

Roman Vlad tra i fratelli Rosario e Lucio Villari

al premio "Tevere". Roma 22 settembre 1992